Tag

, ,

Mi sono decisamente fatta prendere la mano, quando ho riletto la ricetta mi e’ bastato un secondo per convincermi che avrei raddoppiato le dosi.
Forse perche’ quando l’anno scorso io e mia madre abbiamo provato questa ricetta era sempre domenica ed in casa c’era tutta la famiglia (e, di frappe, non ne sono rimaste molte per i giorni successivi) quest’anno, per altre esigenze familiari, le ho preparate da sola ma, evidentemente, pensando che ci saremmo stati tutti …forse anche chi non puo’ piu’ esserci.
Questa ricetta e’ davvero ottima, le frappe sono friabili in modo tale da sparire in bocca come un soffio di aria; non si riescono pero’ a gustare al meglio prima di una doccia profumata che tolga l’inevitabile odore di fritto.

250 g farina
2 uova
25 g burro
20 g zucchero
Un bicchierino di marsala

Olio di semi di arachide per friggere

Zucchero a velo

Ho preparato l’impasto utilizzando la planetaria e la frusta K ma si prepara facilmente anche a mano (farina a fontana, zucchero, burro morbido, uova al centro ed il marsala per ultimo per lavorare bene l’impasto). Formare una palla e far riposare per 30 mn.
Dividere l’impasto in 4 porzioni, appiattirle e farle passare nella macchina per fare la sfoglia nello spazio piu’ largo, passare di volta in volta i fogli di pasta ripiegandoli su se stessi e invertendo il senso negli spazi piu’ piccoli, io mi sono fermata al penultimo (ovviamente le sfogline alla lettura possono fare tutto con il mattarello ma io non ne avevo tanta voglia oggi).
Tagliare le frappe con una rotella dentellata della solita forma rettangolare con un taglio al centro oppure facendo dei morbidi nodi.
Friggere velcemente le frappe in abbondante olio caldo (giratele subito; non appena, in un qualsiasi punto della frappa, il colore vira dal giallo al rosa, tiratele su perche’ altrimenti bruciano).

Spalancate le finestre, andate a fare una doccia, spolverizzatele con tanto zucchero a velo e buon carnevale.

Ho conservato le frappe in piu’ in una grande scatola di latta con l’immagine di una panetteria; decisamente in tema, sono convinta che si conserveranno benissimo!

Annunci