Tag

, ,

20120303-001808.jpg

Boscodirovo e’ una serie di libri per bambini nata nel 1980 per mano dell’autrice e disegnatrice inglese Jill Barklem; pubblicati in Italia ben 10 anni dopo la loro nascita, sono stati per me una felice scoperta da adulta.
Il mondo di Boscodirovo racconta e illustra la vita e le avventure di un gruppo di famiglie di topolini di campagna che abitano nei tronchi degli alberi.
C’e’ la famiglia Dal Pruno che abita nel tronco del carpino, i signori Pomelli che abitano a Villa Melaverde, i signori de’ Topis Viendallalbero che abitano nel Palazzo della Vecchia Quercia, c’e’ un ruscello sulle cui sponde si trova il Mulino dove lavora il mugnaio Farinelli e la Latteria di cui si occupa Papaverina Smeraldini e c’e’ l’Emporio Tronchetti, dove vengono conservate tutte le provviste della comunita’.
Ricordando la socialita’ dei romanzi di Jane Austen, le famiglie che vivono a Boscodirovo si scambiano visite, organizzano picnic e feste danzanti, festeggiano matrimoni e nascite; preparando te’ di sambuco e budini di primule, sgranocchiando biscotti al gelsomino, bevendo vini di primula e di rosa, raccogliendo more e funghi; attraverso dispense (accuratamente illustrate) piene di vasi di violette candite, conserve, nocciole, farina di trifoglio, miele, liquore di more; i topini di questo mondo nascosto superano insieme l’inverno e le difficolta’ cucinando, mangiando e condividendo momenti di allegria.

“La signora Pomelli si alzo’ stiracchiandosi. Assaporo’ l’aria dolce della primavera e scese in cucina a preparare un te’ di sambuco. Era una topolina molto graziosa e una cuoca eccezionale. Dalle sue finestre usciva sempre un profumo di pane appena cotto, di dolci, di budini di more”.
Da “Storia di primavera” di Jill Barklem, Edizioni EL, 1990

20120303-002503.jpg

Annunci