Tag

, , , , ,

20120617-152338.jpg

Tovaglietta Greengate

Ognuno di noi ha la propria idea di ricchezza: macchine e oggetti di lusso, tanti numeri sull’estratto conto e chissa’ che altro. Io mi sento la persona piu’ ricca del mondo tutte le volte che, con mio marito, mi ritrovo sotto il ciliegione in campagna dei suoceri a riempire ceste chiacchierando allegramente come fanno gli innamorati della prima ora.
Il ciliegione e’ un ENORME albero di ciliegie che si trova nel mezzo di un declivio della campagna dei miei suoceri che, forse anche per questo, sembra ancora piu’ imponente; avra’ almeno una ottantina di anni e un “callo di innesto”, largo e gonfio come un souffle’ di circa un metro e mezzo di diametro, che e’ all’origine dei duroni piu’ neri, dolci e grossi che abbia mai mangiato.
La base del declivio si riempie sempre di tanta ortica che bisogna decespugliare in previsione della raccolta (e gia’ il pensiero di qualcuno che prepara questo, per me, e’ estremamente dolce), mentre la parte alta permette di raggiungere l’albero dall’alto per raccogliere i primi frutti piu’ dolci e succosi per la vicinanza con il sole.
Ogni anno ci ritroviamo li, io continuo a ripetere quanto mi piace raccogliere le ciliegie e lui continua a ripetere, ridendo, “lo so!”.

20120617-152801.jpg

Questa ricetta e’ di Annalisa Barbagli e l’ho scoperta sul blog Il cavoletto di bruxelles, ho solo raddoppiato le dosi perche’ ho utilizzato una tortiera da 25 cm e sostituito il maraschino con il Cointreau perche’ (per quest’anno almeno) non lo avevo in dispensa, e’ comunque buonissima!

Ingredienti
200 g farina
200 g zucchero
200 g farina di mandorle
160 g burro
4 uova
4 cucchiai Cointreau
2 cucchiaini di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di sale
500 g ciliegie

per la tortiera
1 noce di burro + zucchero di canna

Lavare e snocciolare le ciliege; lavorare il burro morbido con lo zucchero, aggiungere la farina di mandorle, e poi le uova a temperatura ambiente, incorporandole una ad una. Aggiungere infine la farina setacciata con il lievito, il sale e il liquore. Versare questo composto nella tortiera imburrata e cosparsa con dello zucchero di canna.
Aggiungere, disponendole a cerchi e premendo un po’, le ciliege e infornare il tutto a 180° per circa 45 minuti.

20120617-152412.jpg

Con questa ricetta parteipo al contest Le ricette passano da un blog all’altro del blog L’officina del cibo

20120621-235101.jpg