Tag

, , , , , , , ,

20120630-212500.jpg

Coppetta Greengate

Ci sono delle cose, o dei rapporti, per cui sembra siamo destinati. Tutto accade senza sforzo e, come se gia’ conoscessimo quello che proviamo, assecondiamo il naturale andamento delle cose.
Ogni tanto sembriamo osteggiare o rimandare tutta questa semplicita’ perche’ noiosa o poco soddisfacente, il piu’ delle volte la diamo per scontata, il guaio vero accade quando non riusciamo a riconoscere quello per cui siamo destinati.
Chi lo chiama sesto senso, chi la chiama fortuna, per me e’ tutta una questione di consapevolezza, di se’ e di quello che si desidera.

Mi capita di pensare questo,😉 tutte le volte che guardo gli alberi di albiccocche (sempre in campagna dei suoceri).
La zona in provincia di Imola e’ una zona vocata a questo tipo di coltura, ne crescono delle varieta’ buonissime. Gli alberi di albicocca qui possono ammalarsi e morire migliaia di volte ma con le piu’ elementari nozioni di innesto su un alberello selvatico, altrettante migliaia di volte, ricresceranno. E’ strabiliante e decisamente illuminante!

Per gli alberi e’ senz’altro piu’ semplice, perche’ non hanno altra scelta che seguire la loro natura, per noi, spesso, e’ proprio davanti alla scelta che rischiamo di non seguirla.

Questo e’ un dessert estivo, fresco e leggero, da assemblare un po’ all’ultimo momento per sottolineare la freschezza degli ingredienti e della preparazione.
Questa volta mi sono cimentata anche in un piccolo decoro sul bordo delle crostatine utilizzando uno di quegli attrezzini che servono per lavorare l’argilla o le torte decorate, il mio arriva dal kit “Young artist” del mio bimbo; per la prossima volta devo ricordarmi che posso fare dei segni ancora piu’ profondi di quello che si vede in foto perche’ in cottura si perde un po’ di profondita’.

20120630-212424.jpg
Coppetta e tovagliolo Greengate

Ingredienti
Per la frolla
300 g farina 00
100 g zucchero
150 g burro
1 uovo
1/2 cucchiaino di sale

Per la crema
300 g creme fraiche
5 albicocche
2 cucchiai di zucchero a velo

6-7 albiccocche per decorare

Per la frolla: mescolare la farina con lo zucchero, il sale; formare una fontana, aggiungere l’uovo e il burro a pezzettini. Impastare rapidamente. Far riposare l’impasto in frigo almeno per 30 mn. Passato il tempo stendere l’impasto in delle piccole forme da crostata imburrate e infarinate, posizionare al centro un cerchietto di carta forno con dei fagioli sopra (servono per mantenere la base della frolla piatta) infornare a 180 C per 10 mn o fino a quando non diventano ben dorate.

Per il ripieno: sbucciare e togliere il nocciolo alle albicocche, schiacciarle con una forchetta; montare la creme fraiche con lo sbattitore elettrico, aggiungere lo zucchero e amalgamere le albicocche schiacciate.

Una volta che le crostatine si sono raffreddate, togliere i fagioli e la carta forno, riempirle con la creme fraiche all’albicocca e decorarle con delle fettine di albicocca.

20120630-212629.jpg
Piatto, tovagliolo e coppetta Greengate

20120630-212334.jpg

Con questa ricetta dolce partecipo a Get on Aid in the Kitchen di Cucina di Barbara

20120617-230354.jpg